corso-02corso-01Il « corsò » carnevalesco somiglia ad un fumetto gigante in cui i « carnevalieri » si lasciano trascinare dalla fantasia, usando però temi tradizionali : allegorie barocche, scenegiatture della natura e del suo bestiario (orso, pipistrello), giganti mostruosi, universi fantastici o meravigliosi.

Il piccolo mondo di Carnevale si evolve. I carnevalieri s’ispirano volentieri dagli avvenimenti politici o sociali prima del 1914. Tra le due guerre mondiali, scegliono piuttosto la satira locale o l’esotismo. Carnevale rifiuta la crisi, la politica, tornandosi verso l’amore (1934), il guadagno alla lotteria (1937) o la gioia (1939). Nel Dopoguerra, il re diventa ambasciatore di Nizza e della Costa Azzurra, nato in un vero universo di sole e di magia, passeggiando fra i suoi simpatici dragoni di cartapesta.

La sfilata
1882 : il comune burattino del Carnevale si trasforma in un fantoccio gigante alto 6 metri montato su un carro regale. Un corteo, parodia dei cortei principeschi e del Rinascimento, accompagna il carro di sua Maestà. Viene così realizzato un rituale d’arrivo nella città e di sfilata così come possiamo ammirarlo oggi
Se i procedimenti moderni hanno consentito la meccanizzazione e l’articolazione dei carri e delle grosse teste, la fabbricazione di base resta la stessa : i nostri personaggi non sono altro che fantocci in cartapesta !
Nascono dall’immaginazione fertile dei « Carnevalieri ».

Come viene organizzata la sfilata ?
Per ogni uscita di Re Carnevale vengono mobilitate 1500 persone. L’arrivo in città è importante : generalmente si svolge il giovedì che precede il primo week-end delle festività. Il Re, accompagnato da circa 5000 bambini mascherati, arriva seguito dalla sua corte dall’avenue Jean Médecin in direzione Piazza Massena. Al suo passaggio si accendono le 150000 lampadine multicolore salutando così l’arrivo del Monarca.
Le sfilate si svolgono dopo in notturno, ovvero la « Sfilata illuminata », oppure durante la giornata, ovvero la Sfilata Carnevalesca.
Dall’inizio sino alla fine delle festività la composizione della sfilata rimane la stessa : 20 carri grandi e 800 teste grosse sfilano gioiosamente in mezzo a gruppi musicali o di ballerini giunti da tutto il mondo.
L’ultimo giorno del Carnevale è quello del Corteo di Incenerimento.
Il Re verrà bruciato sulla spiaggia con i fuochi di artificio che segneranno la fine delle festività.

corsogal-01 corsogal-02 corsogal-03 corsogalh-01 corsogalh-02 corsogalh-03 corsogalh-04 corsogal-04 corsogal-05 corsogal-06 corsogalh-05 corsogalh-06 corsogalh-07 corsogalh-08 corsogal-07 corsogal-08 corsogal-09

 

 

 


 

Utilisez ce formulaire pour contacter la rédaction de Nice RendezVous, pour nous adresser vos communiqués et prière d'insérer. Vous pouvez joindre jusqu'à 5 photographies et documents au format PDF (taille maximum : 1 Mo) en cliquant sur le bouton Ajouter les fichiers.

 

1000 caractères restants
Ajouter les fichiers