Avenue de Grammont - Nice-Nord

nice-eglise-jeanne-d-arc-2Un primo piano fu elaborato dall'architetto nizzardo Castel che ricevé un inizio di realizzazione con posa della prima pietra il 25 di gennaio del 1914 e la costruzione delle fondazioni e di una cripta.
La grande guerra, quindi la morte dell'architetto nel 1922 costrinse ad abbandonare i lavori. Quattro anni più tardi si faceva appello all'architetto parigino Jacques Droz che elaborò nuovi piani.
La prima pietra fu posta nel 1926 e la chiesa completata fu benedetta il 24 dicembre 1933, risolutamente moderna per l'epoca. Era la prima volta che si utilizzava a Nizza la tecnica della vela di cemento armato.
L'interno produce un'impressione di grande ampiezza, presenta un piano dove otto semi-circoli si articolano per formare un vasto ellisse. L'effetto di leggerezza e d'elasticità dell'insieme è stupente e contemporaneamente una forza ascendente attira lo sguardo verso l'alto.
Nel 1934 il pittore Eugène Klementieff (nato a Ribinsk, Russia nel 1901) effettua 95 m2 di affreschi che illustrano la Via Crucis le cui stazioni sono raggruppate per tre.
Si mescolano le influenze della icona bizantina, del Quatrocento italiano e del cubismo. L'artista fu allievo dell'accademia André Lothe a Parigi. Da parte sua Jacques Chery, nato nel 1928 in Haiti, ha effettuato una tappezzeria “Alliance tra Dio ed il suo popolo„; si classifica fra “i primitivi haitiani„.
La chiesa fu classificata Monumento Storico il 12 di giugno del 1992.

Imprimer

 

Utilisez ce formulaire pour contacter la rédaction de Nice RendezVous, pour nous adresser vos communiqués et prière d'insérer. Vous pouvez joindre jusqu'à 5 photographies et documents au format PDF (taille maximum : 1 Mo) en cliquant sur le bouton Ajouter les fichiers.

 

1000 caractères restants
Ajouter les fichiers